Il 2018 è appena cominciato, ma brand e arredatori hanno già dettato quelle che saranno le tendenze in fatto di stili di vita arredamento e decorazione.

Il 2018 sarò indubbiamente rivolta al passato, con gusto retrò e arredi vintage, intellettuale, ricercata, chic ma anche conviviale e votata a ricevere.

Vivere in spazi multifunzione Vite sempre più dinamiche e spazi abitativi sempre più ridotti: questa è l’analisi su cui concordano i principali studi sui trend 2018. La crescita esponenziale della popolazione sta portando a dimore compatte, su misura per i nomadi digitali. Una vera sfida per architetti e designer che in metrature ridotte devono ricavare zone di lavoro e vita quotidiana.

Come raggiungere la tranquillità tra le mura domestiche? Sposando la filosofia danese del benessere, hygge, che ci spinge a ritrovare la serenità nei piacere semplici della vita ma anche cercando di trovare il giusto equilibrio intorno a noi (e qui entra in gioco la nuova tendenza di stampo nordico, lagom). Liberati di ciò che non serve, scegli il più possibile materiali naturali: le tonalità rilassanti del legno, meglio ancora se con venature a vista, e il calore di metalli come il rame, molto in voga quest’anno secondo Ecletric Trends, blog di riferimento per lifestyle e design d’interni.

Qualche suggerimento di stile: non vi resta che scegliere:
Mobili rossi
È uno dei trend più forti che arrivano dalle passerelle e colonizza anche il mondo dell’arredamento e del design. Il rosso – barocco, scandinavo, modernissimo o country – è il colore must che proprio non può mancare nella casa del 2018, declinato su arredi imbottiti, sedie, finiture, pareti o anche solo piccoli accessori. Sceglietelo e non sbaglierete!

Ottone
Il 2017 è stato l’anno del gold rose? La casa del 2018 elegge l’ottone a metallo “prezioso” del cuore. Opaco, più discreto e raffinato, con un tocco maschile che non guasta, è perfetto per accessori, luci e complementi, ma bellissimo anche usato con coraggio su ampie superfici. Non per tutti, ma comunque da ammirare.

Stile retrò
Vi chiedete quale sarà lo stile di arredamento del 2018? Indubbiamente lo stile retrò. Preparatevi a saccheggiare mercatini e negozi di modernariato, o magari semplicemente a recuperare quella vecchia credenza della nonna che non avete mai voluto vedere.

Fiori oversize
Vi piacciono i fiori su carte da parati e tappezzerie? Il 2018 è l’anno perfetto per osare e trasformare la casa in un vero giardino “macro” indoor.

Tavoli in marmo
Il marmo è uno dei materiali più amati delle ultime stagioni e si conferma anche per il 2018 il vero “oggetto del desiderio” di appassionati e addetti ai lavori. In particolare è riscoperto come piano di appoggio per tavoli grandi e scenografici. Chiaro, scuro, uniforme o venato, a ognuno il suo.

Bagno vintage
Dimenticate mobili su misura, ipermoderni e lineari, superfici lisce e rigorose: il bagno del 2018 è vintage, semplice, di carattere e affascinante senza rinunciare al confort.

Imbottiti in velluto
Il velluto è il vero tessuto principe della casa del prossimo anno e cosa c’è di meglio di una bella seduta imbottita per goderne il lussuoso fascino? Non abbiate paura di osare con forme e colori: se è di velluto, nel 2018, anche l’arredo più eccentrico è ammesso.

Verde in casa
Se per Pantone il verde – greenery – è il colore del 2017, per il mondo dell’arredo rimane di tendenza anche per il prossimo anno, confinato però alla natura. Riempire la casa di verde, di piante e di vita non è mai stato così di moda. Che altro dire? Abbondate e non ve ne pentirete!

Forme geometriche
Un po’ retrò e un po’ minimale, la geometria entra prepotentemente nella casa del 2018 declinata su tessuti, come pattern per le carte da parati o nel design di piccoli arredi e lampade. Se vi piace, questo 2018 vi renderà felici.

Cementine
E più in generale piastrelle vecchie e di recupero: se le avete siete dannatamente fortunati! Conservatele, recuperatele e non solo, valorizzatele facendone il vero elemento di classe della vostra casa.

Stile industrial, ma chic
Lo stile industrial si conferma una scelta giusta anche nel 2018 reinventato, però, in chiave più minimale e chic. Niente eccessi, al bando l’uso massiccio di cemento e ferro, via libera al legno grezzo, al metallo nero (con moderazione) e all’acciaio matt.

stile-industriale
Carta da parati in bagno
Dicevamo che il bagno del 2018 è decorato e piano di carattere? In quest’ottica la vera scelta di tendenza per arredarlo è la carta da parati. In commercio ne esistono ormai moltissime create ad hoc per questo ambiente, impermeabili, traspiranti e resistenti all’inevitabile umidità. Insomma, non ci sono più scuse.

Tratto da: http://www.grazia.it/casa/design/arredamento-tendenze-2018 annalisa Varesi

Tratto da https://www.idealista.it/news/deco/interni/2018/01/02/124896-tendenze-arredamento-2018

Annunci